2 ago 2022

Microsoft disabilita l'autenticazione di base per tutti gli account

Microsoft ha recentemente annunciato che prevede di disabilitare tutte le autenticazioni di base per i propri account Microsoft 365 e outlook.com e sarà disponibile solo l'autenticazione tramite OAuth 2. A partire dal 1 ottobre 2022, Microsoft inizierà a disabilitare tutte le autenticazioni di base per i protocolli esistenti.

Per ulteriori informazioni su questa modifica, ecco l’articolo di Microsoft - Disattivazione dell'autenticazione di base in Exchange Online.

Microsoft disabilita l'autenticazione di base per tutti gli account

Cosa significa questo per eM Client?

eM Client fornisce già OAuth 2 per gli account Microsoft, ma non come impostazione predefinita per tutte le configurazioni. Se si configura manualmente outlook.com, Hotmail, Live o altro account Microsoft gratuito con protocollo EWS (Exchange Web Services), è probabile che questa configurazione smetta di funzionare. Lo stesso vale per la configurazione degli account tramite la password dell'app: nonostante questo sia un metodo di connessione più sicuro, anch’esso verrà dismesso.

Per verificare se l'account di Office 365 o Outlook.com è configurato con OAuth, andare su Menu > Account e nella scheda Generale verificare se in questa scheda è presente la sezione "Autenticazione", che contiene i campi Nome utente e Password.

Se questi mancano completamente, significa che l'app si sta connettendo utilizzando già il token OAuth e il tuo account continuerà a funzionare regolarmente con Microsoft Auth anche dopo il 1° ottobre.


Se invece visualizzi la sezione Autenticazione, dovrai solamente configurare nuovamente il tuo account.

  • Fai clic sul pulsante Aggiungi account
  • Inserisci il tuo indirizzo e-mail nella configurazione automatica: la configurazione automatica utilizzerà sempre l'autenticazione più sicura.
  • Parte del processo di login comporterà il dover inserire la password in una finestra del browser Web, non direttamente in eM Client, il che significa che la password viene controllata direttamente con il server Microsoft che quindi emette un token di accesso a eM Client. Questo è ciò che rende questo metodo di accesso MS Auth più sicuro.
  • Rimuovi l'account precedente configurato se utilizzava IMAP o EWS.
    Se è POP, segui i passaggi nella nota qui sotto.

E questo è tutto. Nella maggior parte dei casi potresti già utilizzare l'autenticazione sicura se hai seguito la configurazione automatica di eM Client, ma se sei nel dubbio, puoi sempre controllare e reimpostare il tuo account in eM Client se necessario per utilizzarlo come app di autenticazione Microsoft.


Nota: se in precedenza il tuo account MS era configurato come POP, rimuovi l'account POP solo dopo esserti assicurato che i messaggi siano ancora sul server o nell'account IMAP/EWS una volta configurato.

eM Client consente configurazioni duplicate, in modo da poter creare il tuo account IMAP o Exchange insieme a quello POP e quindi copiare i messaggi dal tuo account POP a IMAP/EWS. Una volta copiati i messaggi, si potrà rimuover l'account POP.
Qual è la differenza tra POP e IMAP?

Utilizzo di Outlook.com con il protocollo Exchange

Sappiamo che alcuni di voi configurano manualmente i loro account Microsoft gratuiti come Exchange, sia per le migliori prestazioni di questo protocollo, o per sincronizzare Contatti, Calendari e Note, quando la configurazione combinata predefinita di IMAP e AirSync non funzionava per i tuoi account in precedenza. Prova nuovamente questa configurazione IMAP + Airsync e se riscontri problemi, contattaci con i dettagli dell'errore a info@emclient.com così che potremo aiutarti a risolverlo.

Il nostro team sta anche lavorando all'implementazione di GraphAPI per tutti gli account Microsoft, che è attualmente in versione BETA e non ancora completamente funzionante, ma consentirà sia l'autenticazione moderna che la sincronizzazione di tutti i dati una volta che Microsoft avrà terminato.
Ci scusiamo per l'inconveniente.